VAN GOGH E IL GIAPPONE

VAN GOGH E IL GIAPPONE

IL 16, 17 e 18 SETTEMBRE:

Qui sono in Giappone
Vincent Van Gogh alla sorella Willemien, Arles, settembre 1888

Si apre con Van Gogh e il Giappone i prossimi 16, 17, 18 settembre la nuova stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital. Diretto da David Bickerstaff, il docufilm propone un viaggio tra le bellezze della Provenza, l’enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam.
Grazie alle lettere dell’artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l’affascinante storia del profondo, intenso legame tra Van Gogh e l’arte giapponese e il ruolo che l’arte di questo paese, mai visitato dall’artista, ebbe sul suo lavoro. Oltre a indagare la tendenza del japonismeVan Gogh e il Giappone ci guiderà attraverso l’arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell’artista performativo Tatsumi Orimoto per comprendere appieno lo spirito e le caratteristiche dell’arte del Sol Levante. Quando il periodo Edo terminò, nel 1868, e il Giappone si aprì all’Occidente, Parigi venne infatti inondata di tutto ciò che era giapponese sotto forma di oggetti decorativi e stampe colorate impresse con matrici di legno chiamate ‘ukiyo-e’ (letteralmente “immagini del mondo fluttuante”). Van Gogh rimase affascinato da tutti gli elementi di questa straordinaria cultura visiva e dal modo in cui potevano essere adattati alla ricerca di un nuovo modo di vedere. Lesse le descrizioni del Giappone, acquistò stampe per tappezzare la sua stanza e studiò attentamente le opere giapponesi soffermandosi sulle figure femminili nei giardini o sui bagnasciuga, su fiori, alberi e rami contorti: apprezzava di quei lavori linee e purezza compositiva tanto da farne una fonte d’ispirazione imprescindibile per la sua pittura.
Nel 1888, del resto, Parigi era diventata per Vincent una città troppo frenetica. Per questo il pittore decise di partire per il sud della Francia, alla ricerca di nuovi spunti e di una vita a più stretto contatto con la natura. In Provenza, Van Gogh scoprì un paesaggio magnifico, una luce potente, una popolazione dai costumi tradizionali e per certi versi “esotici”, capaci di dialogare con la sua visione idealizzata del Giappone e con il suo “sogno” giapponese. Quelli che seguirono furono per lui anni prolifici, ma anche estremamente travagliati, che diedero linfa vitale ad alcune delle opere più iconiche della sua intera produzione, come I Girasoli e i suoi celebri ritratti. Spiega il regista David Bickerstaff: “La cosa stupefacente nel lavorare a un film su Van Gogh è la ricchezza delle intuizioni che emergono dalle sue lettere o anche solo osservando da vicino le sue opere. Pensi di conoscerle, perché sono famosissime, ma ogni “visione” rivela qualcosa di nuovo. L’intensità del sentire di Van Gogh mentre lotta con la sua arte è messa a nudo con ogni segno che marca sulle tele. È la ricerca di una semplicità potente che ha attratto Vincent van Gogh verso l’arte del Giappone”.

ORARI DELLE PROIEZIONI DI VAN GOGH E IL GIAPPONE

  • mercoledì 18 Settembre - 21:00


logo

Related posts

FELLINI DEGLI SPIRITI

FELLINI DEGLI SPIRITI

IL 31 AGOSTO, 1 e 2 SETTEMBRE: Profondamente innamorato della vita, Fellini ha attraversato la sua esistenza cercandone sempre il senso. A cento anni dalla nascita del Maestro, nato a Rimini il 20 gennaio 1920, il documentario indaga in profondità la sua passione per quello che lui definiva, in...

LA CERIMONIA DI APERTURA DELLA 77ª  MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA.

LA CERIMONIA DI APERTURA DELLA 77ª MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA.

IL 2 SETTEMBRE: La Biennale di Venezia annuncia che, grazie alla collaborazione con l’ANEC – Associazione Nazionale Esercenti Cinema, con la Rai Radio Televisione Italiana e Rai Gold – Rai Movie, la cerimonia di apertura della 77. Mostra Internazionale d’Arte...

IL GRANDE PASSO

IL GRANDE PASSO

DAL 3 SETTEMBRE: Il grande passo, film diretto da Antonio Padovan, è la storia di due fratelli, Mario e Dario Cavalieri (Stefano Fresi e Giuseppe Battiston), tanto simili nell'aspetto fisico, quanto diversi caratterialmente. Dario abita in un casolare nei pressi di...

ESTATE IN VILLA

ESTATE IN VILLA

DAL 17 LUGLIO: Rassegna Cinematografica Itinerante nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre 2020 ogni martedì, giovedì, venerdì e sabato sera in alcune delle ville venete della Valbelluna.Il progetto prevede la proiezione di film nel contesto dei palazzi storici e delle ville venete della...

EMMA

EMMA

Emma, il film diretto da Autumn de Wilde, è il nuovo adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Jane Austen, pubblicato per la prima volta nel 1815. Il film, che segna il debutto sul grande schermo del regista Autumn de Wilde, racconta la storia di Emma Woodhouse giovane donna bella...

FABRIZIO DE ANDRÉ E PFM

FABRIZIO DE ANDRÉ E PFM

Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato, film diretto da Walter Veltroni, riporta in vita uno degli eventi cardine della musica italiana, quello tenutosi a Genova il 3 gennaio 1979. Un nastro rimasto fino a ora sepolto e gelosamente conservato dal regita Piero Frattari. Finalmente...

CATTIVE ACQUE

CATTIVE ACQUE

Cattive acque, il film di Todd Haynes, è basato su una storia vera che vede protagonista un tenace avvocato, Robert Bilott (Mark Ruffalo), difensore delle imprese che esercita a Cincinnati, in Ohio. Un giorno si presenta nel suo ufficio il contadino Wilbur Tennant (Bill Camp), suo vecchio...

BOTERO

BOTERO

IL 14, 15 e 16 SETTEMBRE: Botero, film diretto da Don Millar, è un documentario su Fernando Botero, artista colombiano dallo stile unico esposto in tutto il mondo. Il film racconta i dietro le quinte della vita e della carriera di Botero, definito uno dei maggiori pittori e scultori...

LEONARDO DA VINCI. UNA NOTTE AL LOUVRE.

LEONARDO DA VINCI. UNA NOTTE AL LOUVRE.

21, 22 e 23 SETTEMBRE: Un esclusivo tour notturno attraverso le sale del Louvre in occasione della mostra dedicata a Leonardo da Vinci, che ha chiuso i battenti lo scorso febbraio segnando risultati da record.  Si tratta del nuovo evento della rinnovata stagione della Grande Arte al Cinema di...

Leave a comment